Permessi in scrittura su infrastruttura Amazon Beanstalk (PHP)

In questa breve guida vedremo come è possibile modificare i permessi di accesso alle istanze EC2 configurate all’interno di un cluster Beanstalk. Potrebbe capitarvi, come nel mio caso, di voler lavorare su Beanstalk con un solo nodo (per esempio per sviluppare su un ambiente che sia il più simile possibile a quello di produzione) e che, essendo automaticamente configurato come macchina del cluster, segue una serie di regole dettate dal configuratore stesso per cui risulta non modificabile.

Annotiamo l’indirizzo ip del nodo, colleghiamoci in SSH e, avviata la console, digitiamo due semplici comandi:

sudo usermod -G webapp ec2-user
sudo chmod -R 775 /var/www/html/

Finito! A partire da questo momento, utilizzando il vostro client di sviluppo (Atom, Sublime etc.) con le dovute impostazioni per l’accesso tramite SFTP, potete creare e modificare file presenti nella directory WWWROOT del web server!

Attenzione: questo processo va eseguito ogni volta che aggiornate l’ambiente effettuando nuovi deploy della vostra app, infatti questo processo azzera e configura nuovamente l’istanza EC2!